La Massoneria Nelle Due Sicilie

La Massoneria nelle due Sicilie PDF
Author: Ruggiero Di Castiglione
Publisher: Gangemi Editore Spa
ISBN: 8849263791
Size: 63.72 MB
Format: PDF, Docs
Category : Social Science
Languages : it
Pages : 500
View: 985

Get Book

Titoli della stessa collana: La Massoneria nelle due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 Vol. I 978-88-492-1029-3 La Massoneria nelle due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 Vol. III 978-88-492-1756-8 Questo volume intende offrire ai lettori un panorama sufficientemente dettagliato dei personaggi che hanno aderito, nel corso del secolo XVIII, alla Libera Muratoria napoletana, affrontando, in particolare, il periodo cosiddetto aristocratico-militare (17491775). Tale arco di tempo viene generalmente considerato come l'età aurea della massoneria meridionale: dalle sue fila emergeranno, infatti, letterati, scienziati, giuristi e diplomatici di livello europeo. Una classe dirigente che seppe affrontare con dignità e competenza la transizione dal sistema feudale a quello moderno, un passag-gio in armonia con la storia dei paesi cosiddetti civilizzati. Un'opera maturata tra le colonne dei Templi da individui (dal lat. individuus, indivisibile) che, attraverso l'acquisizione di nuove e profonde energie, trovarono la forza di tradurre all'esterno il risultato della loro iniziazione. Nata da un antico modello corporativo di tipo socio-economico con una caratterizzazione decisamente spirituale, la massoneria si presenta come una vera e propria scuola di perfezionamento dell'umana conoscenza. Privandoli di ogni residuo di profanità (le cosiddette scorie), l'istituzione latomica incoraggia i suoi membri al lavoro a alla ricerca interiore con l'applicazione di una severa (ed immutabile) disciplina rituale e l'assimilazione di precise cognizioni, dal linguaggio dei simboli all'insegnamento dei miti. Sono, altresì, valorizzati ed imposti, secondo tempo e luogo, l'importanza della gerarchia iniziatica, l'avanzamento per merito, l'amore per la virtù, l'obbligo del silenzio, la vita in comunità e l'interpreta-zione esoterica di ogni atto dell'essere umano. Essa educa, infine, ogni aderente a valorizzare la potenzialità delle proprie forze individuali al grado più alto, istruendolo a dominare i propri istinti e a sottomettere i fenomeni della natura. Le pagine del pre-sente saggio offrono, pertanto, un tragitto indispensabile e rivelatore della storia della massoneria delle Due Sicilie, attraverso le biografie dei singoli fratelli, raccolte, dopo approfondite ricerche dell'Autore, in p a, ha insegnato alla L.U.I.S.S. e all'Università di Studi di Cassino (Frosinone). È autore de I segreti della magia, in collaborazione con Alberto Cesare Ambesi (1972), A tela ordita Dio mandò il filo (1975), Corpus Massonicum (1 °ediz: 1984; 2°ediz.: 1989; 3ediz: 2007), Alle sorgenti della Massoneria (1988), Il maestro di Cagliostro: Luigi d'Aquino (1989), Domenico Cirillo e la Massoneria olverosi e disagevoli archivi (ancora ric-chi di storia). Ruggiero di Castiglione è nato a Napoli nel 1940. Pubblicist di fine '700 a Napoli (1990), Una villa massonica nella Napoli del '700 (1996), La Pietatella: Appunti per un percorso iniziatico-alchemico nella cappella Sansevero di Napoli (1999) e il vol. I de La Massoneria nelle Due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 (2006). Già direttore responsabile del periodico di cultura e arte varia L'Incontro delle genti, ha collaborato con molte riviste specializzate come Arcana ed Hiram. Ha partecipato a numerosi convegni internazionali. Alcuni suoi contributi sulla Repubblica Napoletana del '99 sono stati letti a Nizza e a Parigi presso importanti centri letterari. E presidente dell'Associazione Culturale VIRBIO e della Biennale per i Giovani Artisti Campani (giunta alla 3 edizione), nonché vice-presidente nazionale della Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo.

La Massoneria Nelle Due Sicilie

La Massoneria nelle due Sicilie PDF
Author: Ruggiero Di Castiglione
Publisher: Gangemi Editore Spa
ISBN: 8849270569
Size: 52.34 MB
Format: PDF, ePub, Docs
Category : Social Science
Languages : it
Pages : 362
View: 848

Get Book

Una fallace immagine di una Sicilia selvaggia ed incivile, stereotipo di una letteratura straniera inclina ad ottenere facili ed efficaci effetti divulgativi, ha relegato l’estremo lembo del Mezzogiorno d’Italia a semplice appendice europea dell’Africa. La grande difficoltà di accesso, attraverso le impervie Calabrie, all’isola mediterranea ha precluso, nel corso del Settecento, artisti, uomini di lettere, antiquari e giovani rampolli dell’aristocrazia del vecchio continente dal prolungare, lungo la penisola, il proprio itinerario di erudizione, concludendolo a Roma e, per i più impavidi, a Napoli. Le rovine di Pompei, Ercolano e Paestum e l’attività vulcanica dei Campi Flegrei e del Vesuvio limitano, infatti, l’estrema tappa del Grand Tour, riservandola in ogni caso a rari eletti. L’unica via percorribile per visitare la Sicilia è, per lo più, quella del mare e, malgrado imbarcazioni precarie, minacce di pirateria e rischi di burrasche, molti forestieri sbarcano nei porti insulari per affrontare una vera e propria avventura. Scortati dai «campieri», antiche figure di guardie del corpo, attraversano pianure e colline in lunghe carovane, sopportando un penoso tragitto sul dorso di muli e di cavalli, pernottando in «fondaci», conventi o, godendo della rinomata ospitalità locale, in palazzi signorili, accomunati dal quotidiano timore di spiacevoli incontri con un brigantaggio, frutto più di fantasia che di realtà. A lato di una società senza dubbio arretrata, conforme nel vecchio continente a numerosi altri esempi, spicca, all’interno di una vuota aristocrazia d’impronta feudale, una nuova generazione, intelligente e colta, pronta ad aprirsi all’emergenti idee del «secolo dei lumi». Attraverso gli scambi commerciali, i soggiorni all’estero, la lettura di gazzette e di libri, la corrispondenza epistolare, le relazioni con diplomatici, militari, mercanti e viaggiatori stranieri, anche i siciliani s’aprono, superando le circostanti acque del Mediterraneo, ad una Europa in pieno rinnovamento. Un ciclo storico sta per concludersi ed un altro è pronto a sostituirlo. Tra i protagonisti del «passaggio» non è estranea l’opera della massoneria speculativa. Un contesto che vede, anche in Sicilia, le locali logge contribuire, attraverso i propri membri, al generale processo di modernizzazione. Le biografie dei singoli «fratelli», più o meno noti, colmano con il presente volume una lacuna, frutto spesso di uno stolto pregiudizio oppure di una premeditata censura. Nella stessa collana: La Massoneria nelle Due Sicilie e i fratelli meridionali del '700 [9788849210293] La Massoneria nelle due Sicilia e i fratelli meridionali del '700 Vol. II (città di Napoli) [9788849213799] La Massoneria nelle Due Sicilie e i `fratelli` meridionali del '700 Vol. III [9788849217568]